domenica 24 aprile 2022

La Ruota a sei raggi: un simbolo Solare in due manoscritti medievali.



Il manoscritto Stowe ms 17 ci mostra una versione atipica dell'Impressione delle Stimmate.

Il Serafino è sospeso sopra una ruota a sei raggi:
simbolo del Sole.

Nadia Julien, ne Il linguaggio dei simboli, ne spiega il significato...

« A sei raggi, è la ruota solare, proiezione orizzontale della croce a sei braccia, che i Galli portavano come amuleto e che divenne il monogramma di Cristo, i suoi raggi trasformati in I o X o in P. » [1]
La ruota a sei raggi è la stessa che stringe nella mano sinistra il dio celtico del tuono Taranis in un idolo dal dipartimento francese della Haute-Marne.
Si tratta di un attributo, essenzialmente, maschile?

Non proprio.
Il Medioevo riprese il culto Solare dal mondo pagano:
nella cultura celtica, ad esempio, sulla Luce regnava la dea Brighid →sostituita, poi, con il culto di santa Brigida.

In un manoscritto inglese dalla British Library, sotto le parole del Salmo biblico 19, vediamo la miniatura di una Regina che ha uno scettro a forma di Ruota solare a sei raggi.

Chi è lei?

Difficile dirlo, ma nel folio c'è un indizio:
proprio accanto alla Regina 'solare'.

È una curiosa bandiera della Scozia [che è una bandiera medievale, risalente al IX secolo], con la croce di sant'Andrea o Saint Andrew's Cross, in campo blu...


Note alle immagini ---

_La miniatura con l'Impressione delle Stimmate è visibile al folio 175r nel sito della British Library.

_L'idolo celtico con il dio Taranis è visibile nella pagina dedicata alla divinità su Wikipedia.

_Il manoscritto citato in conclusione, è ms 42130 visibile nel sito della British Library:
il folio citato è 39r.


Nota al testo ---

[1] Cfr. Nadia Julien, Il linguaggio dei simboli, Mondadori, Milano, 1997, p. 270.

Nessun commento: